Le attività sportive dei ragazzi detrazioni fiscali

Sport: le informazioni sulle detrazioni

Quanto recuperi?

È una detrazione, recuperi il 19% della spesa sostenuta per la pratica sportiva dilettantistica. Il limite massimo di spesa detraibile è di 210 euro a figlio fiscalmente a carico di età compresa tra i 5 e i 18 anni. Dal 2020 sono detraibili solo le spese sostenute con mezzi di pagamento tracciabile, non sono ammessi i contanti.

Dove trovo la mia ricevuta?

Come la scarico?

Se hai effettuato l’iscrizione annuale e sei in regola con i pagamenti puoi visualizzare e/o scaricare una fattura/ricevuta.

Per visualizzare e/o scaricare una fattura, procedi come segue:

Sulla pagina del tuo account hai un elenco sulla sinistra, seleziona la voce Ordini.

Per visualizzare e/o scaricare una fattura/ricevuta in formato PDF, clicca sull’icona FATTURA nella colonna di destra, sotto al menu Azioni.
Le fatture/ricevute sono ordinate secondo la data di iscrizione, in ordine decrescente a partire dalla più recente.

La fattura/ricevuta contiene tutti i dati per la presentazione, ai fini della detrazione fiscale, dell’avvenuto pagamento di SPESE DI ISCRIZIONE ANNUALE e/o ABBONAMENTO AD ATTIVITÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE per ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni (non ancora maggiorenni).

Accedo al mio account, scarico la ricevuta.

Oppure

Non hai trovato la tua fattura/ricevuta per la detrazione fiscale? Compila il form qui sotto.

I documenti da conservare

  • Fatture, ricevute, quietanze di pagamento o bollettini bancari e postali recanti gli importi sostenuti a tale titolo nel corso dell’anno. La documentazione deve riportare:
  • la ditta, la denominazione o ragione sociale oppure cognome e nome (se è una persona fisica) e la sede o la residenza oltre al codice fiscale del percettore;
  • la causale del versamento (iscrizione, abbonamento…);
  • l’attività sportiva esercitata (es. nuoto, pallacanestro…);
  • l’importo pagato;
  • i dati anagrafici del ragazzo che pratica l’attività sportiva dilettantistica e il codice fiscale del soggetto che effettua il versamento.

 

Sono detraibili le spese per l’iscrizione annuale e l’abbonamento ad associazioni sportive, palestre, piscine e altre strutture e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica.

Tra i requisiti, quello dell’età (che deve essere compresa tra i 5 e i 18 anni) è rispettato purché sussista anche per una sola parte dell’anno e la detrazione spetta a prescindere dal periodo di competenza coperto dal versamento: quello che conta è la data del pagamento. Ad esempio, per versamenti trimestrali anticipati che coprono il periodo da dicembre 2019 a febbraio 2020, la detrazione spetta nella dichiarazione dei redditi 2019 perché il pagamento è avvenuto in quell’anno.

Se la detrazione viene ripartita tra i genitori, la percentuale di spesa sostenuta da ciascuno deve essere indicata in fattura.

 

Per associazioni sportive si intendono le società e associazioni che riportino espressamente nella propria denominazione la dicitura delle finalità sportive e della natura dilettantistica. Per palestre, piscine, altre attrezzature e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica si intendono gli impianti destinati all’esercizio della pratica sportiva non professionale, agonistica e non, compresi gli impianti polisportivi gestititi da soggetti giuridici diversi dalle associazioni/società sportive dilettantistiche, sia pubblici che privati anche in forma di impresa (individuale o societaria).

Accedo al mio account, scarico la ricevuta.

Oppure

Non hai trovato la tua fattura/ricevuta per la detrazione fiscale? Compila il form qui sotto.

Sono escluse:

  • le associazioni che non rientrano nella definizione di “sportiva dilettantistica”, quali quelle che non hanno ottenuto il riconoscimento del Coni o delle rispettive Federazioni sportive nazionali o Enti di promozione sportiva;
  • le società di capitali che si occupano di sport professionistico;
  • le associazioni non sportive (ad esempio culturali) che organizzano corsi di attività motoria non in palestra.

    Nel caso in cui il Comune stipuli con associazioni sportive, palestre, piscine, convenzioni per la frequenza di corsi di nuoto, ginnastica ecc., la documentazione deve contenere i dati sopra ricordati. Il bollettino di c/c postale intestato direttamente al Comune e la ricevuta complessiva che riporta i nomi di tutti i ragazzi che hanno frequentato il corso non costituiscono documentazione sufficiente ai fini della detrazione.

    Fonte: falcons press – Ufficio Stampa – Copyright © falcons